Studio Chaos Blog

Studio Chaos Blog

Info

STUDIO CHAOS
via Dei Cedri, 11 - Trapani - info@studiochaos.org

Acanthosis Nigricans

AlimentazionePosted by Enza Bellini Fri, November 25, 2016 11:51:26

L’obesità sia nei bambini che negli adulti a volte si accompagna alla presenza di sulla cute di strisce o segni scuri: si tratta dell’ Acanthosis Nigricans, apparentemente non legate all’alimentazione, ma causate proprio dall’effetto di alcuni cibi e dall’insulinoresistenza .

Ma andiamo per ordine.

L’Acanthosis Nigricans è un ispessimento della pelle in punti particolari che si evidenzia con un iperpigmentazione, ovvero una striscia di colore più scuro rispetto alle zona vicina e di consistenza simil-velluto (in termini tecnici, ipercheratosi).

Possiamo trovare queste strie alla base del collo, inguine e ascelle ma anche in alcune parti del corpo dove si formano delle pieghe come per esempio nelle donne all’altezza dello sterno tra i 2 seni.

Non dà nessun fastidio come prurito o pizzicore, anche se, soprattutto tra gli adolescenti, a volte viene vissuta con disagio in quanto si potrebbe confondere con una scarsa igiene personale e quindi essere motivo di scherno tra i coetanei.

La presenza di queste alterazioni va indagata con esami specifici(chiedi al tuo medico o pediatra se hai qualche dubbio) perché può essere semplicemente una conseguenza dell’obesità, ma anche un segnale di disordini metabolici più invalidanti o patologie neoplastiche tipo la fibrosi penduli o tumori.

L’Acanthosis Nigricans è dovuta all’insulino-resistenza e qua entra in gioco l’alimentazione!

Quando introduciamo del cibo il nostro organismo mette in atto dei processi metabolici per ottenere il principale carburante per le sue cellule(soprattutto quelle nervose e globuli rossi) ovvero il glucosio. Il glucosio presente nel sangue è un po’ come l’ossigeno, cioè deve entrare all’interno delle nostre cellule per fare in modo che ogni singola cellula funzioni adeguatamente.

Il glucosio è in grado di entrare nelle cellule solo se è presente un un ormone prodotto dal pancreas e che si chiama insulina. L’insulina agisce infatti come una sorta di chiave che apre le porte della cellula al glucosio: quindi a livello della superficie cellulare, l’insulina si lega ad un recettore e questo legame permette l’ingresso del glucosio nella cellula. Alcune alterazioni metaboliche (come l’obesità) o patologie ostacolano o impediscono il legame recettore-insulina. Per cercare di compensare a questa situazione il pancreas produrrà maggiore quantità di’insulina (iperinsulinismo). Si instaura cosi un circolo vizioso, per cui l’insulino-resistenza causa iperinsulinismo!

A livello cutaneo gli alti livelli di insulina comportano la proliferazione di cheratinociti e fibroblasti che cratterizzano le strie scure dell'Acanthosis Nigricans.


Da http://www.medicina360.com/insulino-resistenza.html


Altre alterazini legate a iperinsulinemia:

· irsutismo e ovaio policistico nella donna (con aumento degli ormoni sessuali di tipo maschile)

· accumulo di grasso a livello del fegato (steatosi epatica)

· predisposizione allo sviluppo di diabete mellito

· altri problemi più o meno gravi non solo dal punto di vista organico, ma anche di ordine psicologico, soprattutto in una difficile età come quella adolescenziale

A tutti i soggetti obesi con la presenza di queste strie più scure quindi il primo consiglio è di attenzionare la loro alimentazione per cercanre di tornare al normopeso, e praticare attività fisica regolare per migliorare la sensibilità cellulare all’insulina, e naturalmente chiedere al proprio medico di base o a un endocrinologo per indagare al meglio questa condizione.

http://www.vicanutrizione.it/obesita-infantile-e-acanthosis-nigricans-quel-fastidioso-segno-nero-sul-collo/

//www.salutejournal.it/quali-sono-le-della-acanthosis-nigricans/



  • Comments(0)

Fill in only if you are not real





The following XHTML tags are allowed: <b>, <br/>, <em>, <i>, <strong>, <u>. CSS styles and Javascript are not permitted.