Studio Chaos Blog

Studio Chaos Blog

Info

STUDIO CHAOS
via Dei Cedri, 11 - Trapani - info@studiochaos.org

Indicazioni alimentari per la Sindrome dell'ovaio policistico

AlimentazionePosted by Enza Bellini Wed, June 29, 2016 20:27:54

Donne e Dieta e si pensa subito a dimagrire per l'aspetto esteriore...
Eppure l’alimentazione riveste un ruolo sempre più importante e centrale per il benessere di noi donne, e oggi vorrei parlarvi di alimentazione e Sindrome dell'Ovaio Policistico (Pcos).

La Pcos è una patologia endocrina comune che prevale nel 4-12% delle donne in età riproduttiva e rappresenta la principale causa di infertilità.
Questa patologia interferisce con la funzione riproduttiva e i classici segni e sintomi sono acne, irsutismo, irregolarità mestruali, anovularietà (spesso presenti in epoca adolescenziale) dovuti all'iperandrogenismo.

La Pcos è collegata anche ad alterazioni metaboliche, come obesità, insulino-resistenza, diabete, dislipidemie.

La Pcos ha ripercussioni negative non solo sulla qualità della vita ma anche sul versante psico-relazionale e predispone a un maggior rischio di sviluppare ansia, depressione, bassa autostima, disturbi alimentari e ripercussioni sull'identità femminile, tale da definire tale patologia "ladra di femminilità".

Il trattamento per la Pcos deve prevedere un corretto stile di vita, sia come alimentazione che attività fisica.
Il primo obiettivo deve essere il mantenimento o il raggiungimento di un peso adeguato attraverso una DIETA MODERATAMENTE IPOCALORICA, che soddisfi i livelli di assunzione giornaliera raccomandata sia per macro che per micronutrienti (Larn 2014), associata a un REGOLARE ESERCIZIO FISICO. In questo modo sarà possibile il miglioramento dei sintomi e la prevenzione delle complicanze.

La dieta giornaliera dovrebbe includere particolari alimenti :
-cereali integrali, come orzo, farro, kamut, quinoa, ecc.,
-3-5 porzioni di frutta e verdura al giorno
-legumi almeno 3-4 volte a settimana
-alimenti ricchi di grassi insaturi (olio extravergine d'oliva, pesce azzurro, frutta secca, olio e semi di lino), e riduzione del consumo di grassi saturi (formaggi stagionati, carni grasse, insaccati, burro, olio di palma e cocco)
-un litro e mezzo di acqua al giorno
Da ridurre o eliminare sono:
-alcolici e caffè
- zucchero o e di alimenti che lo contengono(dolci e bevande zuccherate)



  • Comments(0)

Fill in only if you are not real





The following XHTML tags are allowed: <b>, <br/>, <em>, <i>, <strong>, <u>. CSS styles and Javascript are not permitted.