Studio Chaos Blog

Studio Chaos Blog

Info

STUDIO CHAOS
via Dei Cedri, 11 - Trapani - info@studiochaos.org

Estate a tavola

AlimentazionePosted by Enza Bellini Thu, June 30, 2016 23:51:41

E…state a tavola!

Con l arrivo dell’estate il caldo è il grande protagonista delle giornate di tutti noi... A casa o fuori diventa fondamentale alimentarsi in modo corretto per non soffrire ancora di più.

A tavola dobbiamo preferire insalate di pasta o secondi leggeri, facilmente digeribili e assimilabili, che non impegnino eccessivamente l’apparato gastrointestinale e l’organismo in generale, per esempio possiamo sostituire le carni rosse con il pesce, che è facilmente digeribile.

Non solo il tipo di alimento, ma anche la cottura va attenzionata: grigliate e preparazioni al cartoccio, padelle antiaderenti e forno, utilizzando sapientemente gli aromi e riducendo il sale, sono una valida alternativa a fritti, intingoli e condimenti troppo elaborati.

Le erbe aromatiche, tanto presenti nei piatti della tradizione siciliana, sono da riscoprire e utilizzare per aromatizzare ogni piatto, dai secondi alla frutta. Origano, menta, cumino, semi di finocchio, salvia, zafferano, cardamomo, rosmarino, prezzemolo, basilico e cannella sono ricchi di oligoelementi attivi nel nostro organismo anche in piccole quantità, eppure invaghiti da zenzero e curcuma tendiamo spesso a dimenticarli. Olio extravergine d’oliva e limone sono i condimenti da preferire.

Tra verdura e frutta vanno preferite quelle di colore giallo-arancione o rosse come carote, pomodori, peperoni, albicocche, pesche, meloni hanno inoltre interessanti livelli di sostanze antiossidanti, particolarmente utili in estate per proteggere la pelle dagli effetti nocivi del sole e diminuire il rischio di scottature ed eritemi.

La frutta estiva in particolar modo, ci disseta grazie all’elevata percentuale di acqua che contiene e alla presenza di sali minerali. I vegetali più ricchi di acqua sono cetriolo, sedano, radicchio, pomodori, zucchine, albicocche, pesche, cocomero, melone, ananas, che contengono dal 75 al 95% d’acqua. Questi alimenti ben si prestano a essere consumati come frullati o centrifugati…le famose bevande detox ormai onnipresenti su tutte le bacheche facebook… l’importante è che vengano consumate appena fatte.

A volte i miei clienti mi dicono che sostituiscono un pasto con macedonie di frutta, ma questa abitudine non è salutare perché fornisce solo zuccheri semplici meglio abbinarla a yogurt per freschi spuntini e consumare piccole porzioni a fine pasto.

E ora parliamo di bevande. Da non trascurare è l’acqua: con il caldo aumenta la sudorazione e quindi per evitare il rischio di disidratazione è necessario bere almeno 2 litri di acqua al giorno e preferirne una oligominerale con un buon contenuto di Sali minerali. Vanno evitate le bibite gassate e zuccherate che sono ricche di additivi, coloranti e sostanze che non sono per niente utili al nostro organismo. Molto meglio la classica limonata senza zucchero che disseta e rinfresca fornendoci anche la vit. C. Consiglio sempre di utilizzare acqua a temperatura ambiente o non ghiacciata, oltre per evitare shock termici, anche per abbondare nel quantitativo: spesso infatti un sorso d’acqua fredda sembra dissetarci ma non colma il bisogno d’acqua del nostro organismo.

Alcune bevande, come il caffè e bevande a base di cola o le alcune bibite energetiche contenenti caffeina, aumentano la vasocostrizione e la diuresi, provocando disidratazione per cui non sono indicate. Anche l’alcool influenzando la vasodilatazione non è mai consigliabile e a maggior modo d’estate, nonostante la pubblicità ci proponga alcuni alcolici come dissetanti o rinfrescanti. Se proprio non riusciamo a rinunciare a una bevanda alcolica meglio sorseggiare un buon calice di vino rosso o bianco al posto di cocktails elaborati.

Non si può parlare di consigli alimentari estivi senza nominare Yogurt e gelato.Lo yogurt bianco è un alimento da utilizzare con assiduità: protegge e rafforza le difese naturali dell’organismo interagendo col microbiota intestinale. Può essere un ingrediente per fare i frullati di frutta di stagione a pezzettini (pesche, albicocche, ananas, melone…) per una fresca colazione o spuntino. Un altro modo per introdurlo è preparare salse a base di yogurt, come la tzatziki greca.

Il gelato artigianale è un ottimo alimento, ma non è completo dal punto di vista nutrizionale per cui non può essere usato come sostitutivo di uno dei pasti principali… si può fare solo ogni tanto (ad esempio un giorno al mare)! Ai miei clienti consiglio sempre un pasto più leggero (ad esempio un secondo con verdura o una insalatona) seguito da una piccola porzione di gelato.



  • Comments(0)

Fill in only if you are not real





The following XHTML tags are allowed: <b>, <br/>, <em>, <i>, <strong>, <u>. CSS styles and Javascript are not permitted.